Blog: http://lottaecontemplazione.ilcannocchiale.it

Cronaca da meditare

«Lo rispettiamo come tutte le persone di pace.
Ha detto che le sue parole sono state male interpretate»


Provengono parole più accomodanti dal mondo politico islamico sulla polemica innescata dalle parole di Benedetto XVI nel suo intervento all'università tedesca di Ratisbona la scorsa settimana. Il presidente iraniano Mahmoud Ahmadinejad, a Caracas dove ha incontrato il capo di Stato del Venezuela Hugo Chavez, ha affermato di «rispettare il Papa e tutte le persone che si interessano alla pace e alla giustizia. Ho sentito da parte sua che le parole che aveva pronunciato sono state male interpretate». Poi Ahmadinejad ha aggiunto: «Una parte del governo Usa e alcuni Paesi europei affermano di essere cristiani, ma non lo sono, perché Cristo, come tutti i profeti di Dio, è stato il profeta della giustizia e della pace. Musulmani, cristiani ed ebrei e tutti coloro che credono nelle religioni, se sono veramente seguaci della religione, devono essere fautori della pace, della fratellanza e della tranquillità».

Pubblicato il 19/9/2006 alle 12.34 nella rubrica Giustizia e Pace.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web